Antonella Fornari

ranktrackr.net

Vai ai contenuti

CHI SONO

Antonella Fornari è nata a Curtatone (Mn). Vive da lungo tempo in Cadore fra le sue adorate Montagne. Biologo, ha per lunghi anni esercitato la professione dedicandosi nel tempo libero alla sua più grande passione, la Montagna, diventando alpinista di buon livello con un nutrito curriculum di vie classiche sulle "sue" Dolomiti.
L'amore per la verticalità e le pareti non le hanno fatto perdere l'interesse per lo studio dell'ambiente in cui vive. Ha fatto parte del Gruppo Rocciatori "Caprioli" di San Vito di Cadore, prima donna - nel 1947, anno della fondazione - ad entrare nel sodalizio.
Tutti i suoi lavori sono in bilico fra storia e montagna, ripercorrono le vie in roccia e gli itinerari aperti per necessità di guerra negli anni del Primo Conflitto Mondiale, riaprono i "cassetti delle memoria" riportando alle luce avvenimenti dimenticati.
Nel 2005, con la collaborazione del Museo Storico delle Truppe Alpine ha realizzato la mostra fotografica "La Guerra dei Semplici". Collabora con le scuole, con strutture pubbliche e private, con circoli culturali dove propone i suoi audiovisivi di cui è unica produttrice.
Scrive per "Aquile in Guerra", organo ufficiale della Società Storica per la Guerra Bianca, per il periodico "Dolomiti", per molti notiziari sezionali del Club Alpino Italiano e della Associazione Nazionale Alpini. Ha scritto per la "Rivista", il bimestrale pubblicato dalla Sede Centrale (oggi "Montagne 360°").
Nel 2002 ha ricevuto il Premio "Marcolin", un riconoscimento che il Club Alpino Italiano, Sezione di Padova, annualmente assegna ad uno scrittore/ alpinista.
Sempre nel 2002 ha fatto parte del Comitato Scientifico del Porgetto Interreg III Austria/Italia volto alla conservazione e al ripristino dei sentieri e delle opere della Grande Guerra sul territorio dolomitico.
Dal 2003 è membro accademico del Gruppo Italiano Scrittori di Montagna.
Nel 2008 ha proposto i suoi lavori in una conferenza all'Istituto Geografico Militare di Firenze in occasione dell'apertura di un corso universitario tenuto in collaborazione con l'Università "La Sapienza" di Roma.
Nel 2011 ha ricevuto un riconoscimento al Cinema Film Festival dell'Appennino e il libro "Rumore appena visibile di scarpe chiodate" è stato semifinalista al Premio Cortina d'Ampezzo nella sezione "Libri di Montagna". Il suo lavoro "Corallo e Piombo" è stato presentato nell'ambito della Rassegna "Una Montagna di Libri" curata e organizzata da Francesco Chiamulera.
Il 19 ottobre 2013, con riconoscimento pubblico, è stata iscritta all'Albo d'Onore della Magnifica Comunità di Cadore la quale ha poi concesso il patrocinio al volume "La Grande Guerra sul Fronte Dolomitico", (che pure è stato nella settina dei titoli semifinalisti al Premio Cortina d'Ampezzo,
edizione 2014) che, a novembre dello stesso anno, ha ricevuto un riconoscimento speciale nell'ambito del "Premio Gen. D. Amedeo De Cia Bellati e N.D. Elvira De Cia Palermo" sostenuto dall'Istituto di Ricerche Sociali e Culturali. "Le donne e la Prima Guerra Mondiale" (2015) è stato presentato al Trento Film Festival e il tema ad esso legato è stato ospite - con l'autrice - alla serata alpinistica condotta da Reinhold Messner "150-100-50-0". Inoltre, a novembre 2015, lo stesso lavoro ha avuto uno spazio tutto suo nell'ambito dell'evento letterario "Leggere le Montagne" (Bergen Liesen) tenuto per celebrare la Giornata Internazionale della Montagna, evento svoltosi presso il Museion di Bolzano e organizzato dal Segretariato Permanente della Convenzione delle Alpi. A novembre 2016, il libro "Con la corda, con le mani, con il cuore" ha ricevuto - come opera meritevole - un encomio dalla giuria del Premio Letterario IBRSC dell'Istituto Bellunese di Ricerche Sociali e Culturali dedicato alla Contessa Caterina De Cia Bellati Canal. A primavera 2017, il lavoro "E se dovrò partire anch'io" è stato finalista del Premio ITAS per la categoria dedicata alla lettura per ragazzi.
E la sua avventura continua …

CONTATTI

Antonella Fornari

cell. +39 347 4283565
antonella@cadorenet.it
info@antonellafornari.com


Torna ai contenuti | Torna al menu